Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina
Naviga la mappa

Falsini Massimo (I.C.M.C.)

Amo l'azione: trasformare o insegnare in modo dimanico, non statico.

Allo stesso modo, esprimo la mia personalità nei miei piatti: questo è il mio modo di garantire l'alta qualità, in modo tale che i miei ospiti tornino sempre.

Credo che lo chef debba trasferire la conoscenza del prodotto nei piatti che prepara per far sentire all'ospite il carattere, la sensibilità e la capacità.

La mia conoscenza del cibo viene dai sapori e dalla ricchezza del panorama italiano, fra il sole e il mare della costa amalfitana, che segue i cambi di stagione mediterranei.

In Italia, dove il mare incontra il cielo, fra meravigliosi paesaggi, atmosfere e aromi, l'esperienza gastronomica è viva.
La mia cucina viene dai giardini e dalle terrazze affacciate sul mare, arroccate sulle roccia: una terra di viaggiatori, aristocratici e agricoltori aperti alle influenze culturali.
Il profumo del basilico, i limoni freschi e il rosso vivace dei pomodori portano i piatti ad esprimere il proprio sapore naturale.
Mentre gioco con la semplicità degli ingredienti, il piatto prende forma. Sono fiero della mia terra, ricca di contrasti e di colori.

Il mio ultimo traguardo è lo sviluppo del Ferrari World food & Beverage programme.
Il Ferrari World di Abu Dhabi è un sogno che diventa realtà: un impegno vero per l'eccellenza dei prodotti italiani e alla creatività.
La cosa migliore è stata portare dall'Italia un menu composto al 100% di prodotti italiani biologici per i bambini, in un parco a tema meraviglioso.

Abbiamo mostrato al mondo che la qualità, il rispetto delle tradizioni e della cultura possono essere raggiunte insieme a obiettivi finanziari.