Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Ambasciatori della gastronomia italiana nel mondo

29 edizioni in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, polacco, croato, danese, olandese: 150.000 volumi distribuiti in 21 Paesi nell’arco di tre anni. Questo un primo bilancio dell’operazione editoriale dedicata alla valorizzazione della gastronomia italiana varata nel 2009 da Academia Barilla in collaborazione con le Edizioni White Star di Vercelli.

Academia Barilla, sorta nel 2004 per volontà della Famiglia Barilla con l’obiettivo di promuovere e sostenere la cucina italiana e i suoi straordinari prodotti in tutti i Paesi del mondo, dopo aver progettato e costruito la sede del Barilla Center a Parma e aver implementato un ricchissimo programma di corsi per professionisti e appassionati, si è dotata di una biblioteca specializzata sui temi della gastronomia, oggi ricca di oltre 10.000 volumi, aperta al pubblico e consultabile in rete attraverso il servizio bibliotecario nazionale italiano.

Parallelamente è nato l’impegno in campo editoriale, dapprima con “esplorazioni” nei vari settori dell’editoria gastronomica: dalla guida Zagatsurvey, America’s top Italian restaurants, (2004) espressamente concepita per gli Stati Uniti, alla monografia dedicata a Parma, a Capital of Italian Gastronomy,
capitale italiana della gastronomia e centro della “Food Valley”, dallo Chef italiano Giuliano Bugialli (2005), allo studio storico di Lorena Carrara, Come mangiavamo: gli italiani e il cibo negli anni '50 (2006) fino alla decisione, nel 2009, di aprire un vero e proprio ramo editoriale dedicato alla diffusione della gastronomia italiana attraverso pubblicazioni specifiche.

È così nata la collaborazione con le edizioni White Star, già dotate di una rete di distribuzione internazionale, che ha permesso la pubblicazione di cinque titoli, dedicati alla cucina regionale italiana e alla cucina mediterranea, alla pasta e ai ricettari della collana “222 ricette facili”.

Le opere, destinate a trasmettere le conoscenze della gastronomia italiana all’estero, sono curate dallo staff interno di Academia Barilla e hanno tutte una genesi particolare che le distingue da tante altre pubblicazioni di cucina, non di rado riedizioni di opere precedenti o semplici collage tematici da ricettari più ampi: la scelta delle ricette non è mai casuale, ma sempre attenta a valorizzare la tipicità della cucina italiana anche in contesti lontani, con ingredienti sani e di qualità, ma facilmente reperibili anche fuori dell’Italia.

Inoltre ogni ricetta, selezionata con attenzione dagli Chef di Academia Barilla, è testata, cioè provata sul campo, correggendo e adeguando il testo scritto alla effettiva realizzazione in cucina e fotografando il piatto effettivamente preparato.
Da qui la certezza del procedimento, spesso affiancato da immagini dell’esecuzione “passo passo” e l’autorevolezza dei testi.

«Siamo particolarmente soddisfatti – sottolinea Gianluigi Zenti, direttore di Academia Barilla fin dalla sua fondazione – perché attraverso questa operazione possiamo dare credibilità e autorevolezza ad una cucina da molti copiata ma, di fatto, indifesa da imitazioni e contraffazioni, e perché, grazie allo straordinario successo editoriale, Academia Barilla si colloca fra le prime case editrici gastronomiche per la diffusione internazionale. E per il 2012 abbiamo già in cantiere il lancio di una nuova, innovativa, collana editoriale».

Italia, Francia, Spagna, Germania, Olanda, Danimarca, Inghilterra, Serbia, Croazia, Polonia, Russia, Libano, Iran, Tailandia, Indonesia, Giappone, Cina, Singapore, Usa, Messico e Australia sono i Paesi nei quali la produzione editoriale di Academia viene distribuita, in 10 diverse lingue. Fatto unico per ciò che riguarda il mercato internazionale dell'editoria, Academia Barilla e White Star stanno pubblicando con continuità serie di volumi di alta qualità sulla Cucina Italiana a livello internazionale, con distribuzione mondiale in inglese, e con risultati molto positivi da parte del pubblico e dei più importanti gruppi editoriali specializzati. Tanto che nell’ottobre di quest’anno la più importante catena di librerie al mondo, l'americana Barnes & Noble, ha scelto, come titolo di punta della sezione Cucina, proprio un testo di Academia Barilla curandone la coedizione per gli USA. Un impegno importante e uno straordinario servizio alla crescita della nostra cucina e alla diffusione degli straordinari prodotti di eccellenza del territorio italiano.

ACADEMIA BARILLA, La cucina regionale italiana. I grandi cuochi, i loro segreti, 2009.

ACADEMIA BARILLA, PASTA! Introduzione di Massimo Bottura e Scott Conant, 2010.

ACADEMIA BARILLA, Cucina mediterranea. Introduzione Nadia e Antonio Santini, 2011.

ACADEMIA BARILLA, 222 Ricette facili della cucina italiana. Prefazione di Micheal White, 2010.

ACADEMIA BARILLA, 222 Ricette facili della cucina italiana – Pasta. Prefazione Carlo Cracco, 2011

Per maggiori informazioni contattare:

Ilaria Rossi
[email protected]
+39 0521 264060