Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Calici Stellati brillano nel firmamento di Academia Barilla

Dal 4 al 10 maggio scorsi, Academia Barilla ha aperto le sue porte per una sei giorni di eventi indimenticabili che hanno visto alternarsi sulla scena Chef stellati, Esperti Panificatori ed Enologi supportati dagli Chef di Academia Barilla.

L’apertura è stata dedicata a Giovanni Gandino, esperto panificatore che ha condiviso i piccoli segreti che rendono il pane tanto semplice quanto buono, proponendo anche curiose variazioni sul tema con pani di tutti i gusti, dando così un piccolo assaggio delle ricette del libro “222 Ricette Facili, pane, pizza e focacce”.
Sabato 5 è stata la volta di Donato Lanati, famoso enologo fondatore di Enosis, che ha condotto gli ospiti attraverso 7 sessioni gustative che hanno spaziato dagli spumanti ai vini da dessert passando per Sauvignon, Pinot Nero e molti altri. Ogni batteria era composta da sette diverse etichette, rappresentative della varietà del territorio italiano.

Il palcoscenico è poi passato a tre esponenti dell’emergente cucina stellata italiana, i quali in due serate memorabili hanno proposto la loro interpretazione di alcune ricette dei libri di Academia Barilla.  

Il primo incontro ha visto protagonisti Enrico Bartolini, chef dell’Hotel Devero di Cavenago Brianza (MB) e Luca Marchini, chef dell’Erba del Re di Modena, che si sono cimentati nella preparazione di alcune ricette tratte dal libro “Cucina Mediterranea” edito da Academia Barilla e premiato come miglior libro di ricette italiano del 2011.

 

Nella seconda serata è intervenuto lo Chef Davide Oldani, proprietario del ristorante D’O di Cornaredo (MI), che ha illustrato i segreti della sua cucina POP in perfetta armonia col libro di 222 Ricette Facili di Accademia Barilla.

Lo Chef Oldani ha preparato uno Zafferano con i risoni Barilla, che è stato degustato e apprezzato da tutti gli ospiti presenti.

Oltre alle superstar del panorama gastronomico italiano, Academia Barilla ha fornito un corollario di importanti corsi dimostrativi e pratici, che hanno visto protagonisti gli chef nella spiegazione di come preparare le diverse portate che hanno reso grande la cucina italiana nel mondo, proponendo anche qualche estrosa variazione sul tema relativamente ad antipasti e dolci al cucchiaio.

Molte persone di tutte le età hanno così potuto cimentarsi nella preparazione di sfiziosi piatti, apprendendo i segreti di lavorazione e presentazione, perché la cucina di casa nostra è semplice e genuina, ma speciale allo stesso tempo.

 

Parmigiani e non solo, Italiani e stranieri, hanno risposto con un’ottima affluenza, registrando più di  mille presenze in Academia Barilla, comune denominatore: la grande passione per la cucina italiana.

Vi aspettiamo presto in Academia!!