Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Un italiano vince il festival della rilegatura gastronomica di Parigi

Nell’ambito del “Festival del Libro gastronomico”, che si tiene a Parigi ogni anno nel mese di marzo, è stata organizzata la prima edizione di un concorso biennale dedicato alle legature d’arte applicate a testi di gastronomia, intitolato: “La reliure d’art gourmande – Prix Jean-Pierre Fournier” - “La legatura d’arte gastronomica - Premio Jean Pierre Fournier”.

L'opera di Luciano Fagnola per il libro <i>Spaghetti</i>

Luciano Fagnola, torinese, titolare della apprezzata “Bottega Fagnola”, formatosi alla Scuola Grafica Salesiana del Colle Don Bosco e artigiano del libro da oltre quarant’anni, è stato invitato a cimentarsi nell’impresa, presentando un’opera, strettamente legata alla gastronomia italiana, dedicata alla pasta: «Per la rilegatura - è lo stesso Fagnola che racconta - ho pensato ad un soggetto che evocasse l'Italia e certamente gli spaghetti sono rappresentativi della nostra gastronomia. Così ho lavorato sul testo Spaghetti, di Carla Bardi edito da Mondadori nel 2010, conservando le caratteristiche generali e sopratutto la grafica, che richiama la confezione della pasta Barilla. La legatura è stata eseguita con materiali contemporanei e in alcuni casi L'opera di Luciano Fagnola per il libro <i>Spaghetti</i>innovativi: una forchetta è parte integrante della legatura e richiama il gesto gastronomico; il libro interno è unito alla coperta con magneti (e non con spago, fettuccia o garza, come di consueto), quindi può essere separato per la consultazione dalla copertina-scatola per fruire più agevolmente dei contenuti interni. Internamente ho inserito un’icona che rappresenta il collegamento tra cultura e cibo: l'immagine di una ragazza che legge mentre cucina».
Fagnola ha collaborato in passato con artisti di fama internazionale come Ugo Nespolo o Felice Casorati, solo per citarne alcuni, o giovani emergenti, per la creazione di legature d’arte contemporanee.
Grazie a questi contatti ha sviluppato uno stile personale che porta a valorizzare anche nella legatura il contenuto dell’opera. La giuria del premio parigino ha apprezzato l'originalità dei materiali, la precisione dell'esecuzione e la genialità della progettazione attribuendo il primo premio al volume rilegato da Luciano Fagnola.
Grazie alla notorietà della pasta italiana e alla classe di un maestro d’arte italiano, il primo premio di un concorso francese è stato assegnato ad una realizzazione italiana che è un inno alla pasta. Anche se molti dettagli possono essere Rilegatura di Paola Fagnola per il libro <i>Misticanze</i>individuati ed apprezzati soltanto con il libro in mano, le foto che presentiamo consentono di farsi un’idea del lavoro del noto legatore, la cui passione per il mestiere ha contagiato pure la figlia Paola, che ha voluto partecipare al concorso con una elegante legatura per il volume Misticanze: parole del gusto, linguaggi del cibo, di Gian Luigi Beccaria, edito da Garzanti nel 2010, con risultati di tutto rispetto. 

 

Info:
luciano.bottegafagnola.it