Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Il cuoco senza pretese, ossia La cucina facile ed economica

Biblioteca gastronomica di Academia Barilla

Testi antichi di gastronomia italiana
Biblioteca digitale

Il cuoco senza pretese.. Autore: ODESCALCHI Antonio (Sec. XIX)  
Titolo: Il cuoco senza pretese, ossia La cucina facile ed economica.
Lingua: Italiano
Luogo di edizione: Como
Editore: Ostinelli
Tipografo: Ostinelli
Data di edizione: 1834
Edizione: Terza edizione notabilmente accresciuta
Edizioni conosciute: Como, Ostinelli, 1826, 1834, 1847.
Formato: In 8
Paginazione: 256
Categoria: Ricettari
Soggetti: Cucina; Ricette; Tavola: servizio
Note: Con due sonetti in dialetto lombardo. Indice generale in fine volume. Antonio Odescalchi era l’erede della famiglia nobiliare comasca che aveva dato i natali a papa Innocenzo XI, il beato Benedetto Odescalchi. Letterato e cultore di poesia, sia in lingua che in dialetto, fu professore al liceo classico di Como, e autore di un Prospetto di storia universale (1847) ristampato in diverse edizioni nell’arco di una ventina di anni, oltre che di innumerevoli saggi e interventi, soprattutto su argomenti di storia e di costume locale. Le cronache sottolineano la sua amicizia con Franz Liszt e con altri artisti e letterati del suo tempo. L'opera venne pubblicata anonima per evitare di coinvolgere il nobile casato e la propria dignità di uomo di lettere, in un’operazione all'epoca considerata di basso profilo. Solo da un paio di decenni, approfondite ricerche d’archivio hanno permesso di attribuirgliene l'indubbia paternità. Il ricettario è l’opera giovanile (però mai abbandonata al proprio destino) di un appassionato, non di un professionista, e risente, per la coloritura del linguaggio, dei forti ascendenti letterari dell’autore.