Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Almanacco gastronomico: ricette, meditazioni, facezie, storielle culinarie, ecc. 1915

Biblioteca gastronomica di Academia Barilla

Testi antichi di gastronomia italiana
Biblioteca digitale

Jarro

Autore: JARRO [PICCINI Giulio] (1849–1915) 
Titolo: Almanacco gastronomico: ricette, meditazioni, facezie, storielle culinarie, ecc.
Lingua: Italiano
Luogo di edizione: Firenze
Editore: R. Benporad e Figlio
Tipografo: R. Benporad e Figlio
Data di edizione: 1911, 1912, 1913, 1914
Edizioni conosciute: Firenze, R. Benporad e Figlio, 1912-1915; Accademia Italiana della Cucina, Delegazione di Volterra, anastatica Almanacco 1912, 2009.
Formato: In 16
Paginazione: I: 161; II: 197; III: XVI,174; IV: XVI, 141.
Categoria: Almanacchi
Soggetti: Cucina: Italia; Cultura gastronomica; Letteratura
Note: Giulio Piccini, detto Jarro (in spagnolo “barilotto”), nato a Volterra nel 1849 e morto a Firenze nel 1915 fu scrittore e giornalista colto e fecondo, erudito e popolare. Intimo di D’Annunzio, firma di punta de “La Nazione”, curatore delle edizioni critiche di Dante Alighieri, Andrea Cavalcanti e Pietro Giordani, fu anche critico teatrale, umorista e romanziere. La sua passione per il buon cibo lo rese assai conosciuto per i numerosi articoli dedicati alla gastronomia e per la cura nel raccogliere le ricette della tradizione toscana. In campo gastronomico a lui, buongustaio ed esperto cuoco che amava dedicare e offrire agli amici ricette da lui stesso elaborate e cucinate, si deve la compilazione dell’“Almanacco gastronomico” uscito per 4 anni, dal 1912 fino alla sua morte, per i tipi di Benporat.
BIBLIO: G. GELATI, Jarro, un umanista in cucina, Firenze, Piccola Biblioteca Sabatiniana,1974.