Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

1889 Parigi

È Parigi che egemonizza la seconda metà dell’Ottocento con le sue quattro Expo che culmineranno con la costruzione nel 1889 (per il ‘centenario’ della rivoluzione francese) di quell’edificio, allora tanto discusso, che diventerà il simbolo stesso della città: la Tour Eiffel.
Due ristoranti propongono una ricchissima ‘carta dei vini’ e un altrettanto ricco menu ‘alla carta’, ma sostanzialmente ancora concepito ‘alla francese’, che consentono il confronto dei prezzi ai tempi della ‘ville lumière’. Un menu in onore di Alexandre-Gustave Eiffel (1832-1923) che riproduce, oltre all’inconfondibile torre, anche altre opere che testimoniano l’abilità dell’ingegnere nell’impiego del ferro.
E non può mancare il menu di uno dei più famosi diner parigini, ‘La Marmite’, ritrovo di grandi artisti e intellettuali che nel 1891 onorano il coordinatore Expo di turno.
Il 1889 anticipa il grande raduno dei sindaci francesi del 1900 con un ricco menu a testimonianza dell’importanza assegnata ai Municipi da uno stato accentratore come la Francia.