Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Piazza Garibaldi

Centro della vita civile e politica cittadina, la piazza Garibaldi, già Piazza Grande, sorge sull'area del Forum romano. Qui sorse in epoca comunale, dopo la sconfitta di Federico Barbarossa, il primo palazzo del Comune, fatto erigere nel 1221 da Torello da Strada, primo Podestà di Parma.  Arricchito da una straordinaria torre civica, sarebbe crollato rovinosamente con questa il 27 gennaio 1606.

Sulle sue macerie sarebbe sorto tra il 1627 ed il 1673 l'attuale ed incompiuto palazzo comunale progettato da Giambattista Magnani. La Piazza subì, nel corso del Settecento, un'importante trasformazione dovuta all'architetto di Corte Ennemond Alexandre Petitot che le conferiva un aspetto unitario ed equilibrato.

Solo nel Novecento il ripristino degli antichi palazzi medioevali celati sotto gli intonaci e la ricostruzione degli edifici distrutti dalla guerra avrebbe trasformato l'immagine della piazza, dominata dal Palazzo del Governatore, con la torre dell'orologio, dalla chiesa di San Pietro e, all'angolo con strada Repubblica, dall'antico palazzo dei Notai.