Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Luca Torricelli è il Pasta World Champion 2014

La III edizione del Campionato Mondiale della Pasta di Academia Barilla incorona lo chef del ristorante L’Argentino di Lugano con la ricetta "Spaghetti con gamberi rossi di Sicilia al Mojito"

All’alba dei campionati mondiali di calcio, altri altrettanto appassionati tifosi hanno gremito oggi l’auditorium di Academia Barilla per conclamare e applaudire l’incoronazione a Campione della terza edizione del Campionato Mondiale della Pasta 2014, lo chef Luca Torricelli, del ristorante L’Argentino, a Lugano (Svizzera), con la ricetta Spaghetti con gamberi rossi di Sicilia al Mojito. Il premio è stato assegnato da una giuria composta da professionisti del settore ed esperti gastronomi di fama internazionale, presieduta dal Direttore di Academia Barilla; Gianluigi Zenti.

Luca Torricelli è stato premiato da Paolo Barilla, Vice Presidente del Gruppo che ha così commentato: “La pasta nel mondo e' da sempre uno dei cibi più amati e noi abbiamo tantissimi chef nel mondo, molti di origine italiana, che sono i più grandi ambasciatori della nostra cucina.  L' idea del mondiale e' quello di rendere questo prodotto ancora più popolare nel mondo, come simbolo della nostra identità e cultura''. 

Luca ha prevalso sugli altri tre finalisti:Giorgio Nava, vincitore della scorsa edizione 2013 e chef del Ristorante 95 Keroom, Città del capo, con la ricetta “Il peperone del Capo incontra il meglio di Parma”;  Armando Capochiani  del ristorante Pasta Fresca da Salvatore, Shangai, con “Rigatoni con crema di scamorza al tartufo bianco”; Giuseppe Zanotti, consulente di diversi Ristoranti di Malta,  con “Orecchiette, crema di patate affumicate, salsiccia di maiale, essenza di aneto, chiosco di patate viola”.

I 4 finalisti sono emersi durante la fase eliminatoria cui hanno partecipato 27 chef internazionali, provenienti da 23 Paesi, dove dirigono i migliori ristoranti italiani nel mondo, con l’importante ruolo di Ambasciatori della cultura gastronomica italiana. I due  giorni in Academia Barilla sono stati caratterizzati da un’atmosfera di grande professionalità e fervore creativo, che hanno visto i vari concorrenti e la giuria, impegnati  nel  dibattito su come promuovere l’autentica cucina italiana, difenderla dalle falsificazioni e accentuarne la capacità di promozione del mercato dei nostri prodotti agroalimentari e il turismo enogastronomico nel nostro Paese.

Pasta World Championship 2014

Photogallery
Highlights
Programma