Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Anna d'Austria

Valladolid, 1601 – Parigi, 1666

Vita e storia

Anna d'AustriaPrincipessa, figlia di Filippo III di Spagna, sposata a Luigi XIII in un infelice matrimonio di stato, divenne regina di Francia nel 1615.
Avversata dal Richelieu, si dice appoggiasse le congiure contro di lui e venne anche accusata di tradimento per le sue corrispondenze segrete col fratello re di Spagna. Divenne madre, dopo ben ventitre anni, del futuro Luigi XIV e di Filippo d’Orléans. Alla morte del marito, opponendosi al testamento, assunse la reggenza e la tutela dei figli; scelse come ministro il Cardinale Mazzarino, di cui si dice fosse intima amica.

Durante la Fronda riuscì con abilità a salvare per il figlio maggiore il regno. Anna fu una regina assai golosa, amante della buona cucina, soprattutto di quella italiana messa alla moda da Caterina e da Maria de' Medici.

Amava la pasta, condividendo il gusto del Cardinale che era abruzzese. Mazzarino fu, secondo gli storici della gastronomia francese, il più fanatico consumatore e propagandista della pasta in Francia.

La Ricetta

Maccheroni alla Anna d’Austria

Ingredienti

  • pollo brasato
  • maccheroni
  • fegato grasso
  • tartufo

Preparazione

La Regina Anna aveva al suo servizio cuochi italiani, abilissimi a preparare piatti di pasta, che per lei inventarono e confezionarono un manicaretto ancor oggi chiamato nel lessico della cucina internazionale “Maccheroni alla Anna d'Austria”.

Costituito da un pollo brasato, posto su un fondo di maccheroni all'italiana, conditi con tartufi e con fegato grasso gratinati, contornati di pasticcini di pasta sfoglia con ripieno di rigaglie di pollo e lamelle di tartufi.

In biblioteca
G. TRAGLIA, Il lunario della pasta asciutta, Milano, Ceschina, 1956.