Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

La cuisine bourgeoise - La cucina borghese

Note

Tratta dal dipinto, oggi conservato al Musée des Beaux-Arts de Dijon, del paesaggista digionese Jean Baptise Lallemand attivo nel XVIII secolo, la stampa raffigura con dovizia di particolari e suppellettili l'interno di una cucina borghese del Settecento. Pierre-François Basan (Parigi, 1723-ivi, 1797), incisore al bulino e acquafortista e nel contempo mercante di stampe che quasi monopolizzò il commercio delle incisioni a Parigi per diversi anni, fu tra l’altro editore di uno dei più bei libri figurati del XVIII secolo, Les Métamorphoses d’Ovide illustrées par Le Mire (1767-1771). A lui si deve anche la redazione della monumentale opera Dictionnaire des graveurs anciens et modernes depuis l'origine de la gravure; avec une notice des principales estampes qu'ils ont graveés pubblicata per la prima volta nel 1767.

Informazioni aggiuntive

Disegno Jean Baptise Lallemand (1716–1803)
Incisione Pierre–François Basan (1723-1797)
Edizione Basan, Paris
Iscrizioni La cuisine bourgeoise. Pour abreger nos jours la sensualité/ inventa des ragouts le dangereux usage:/ hereux qui comme au premier age// vit sous les loix de la frugalité;/ la sapesse est son apanage/ sa recompense la santé.
Tecnica Acquaforte e bulino
Misure 380x470
Data XVIII sec.