Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Abbinare e conservare il Pecorino

Abbinamenti

Ideale se degustato da solo, ottimo accompagnato da:

  • noci
  • pere
  • salumi
  • senape e fichi
  • cioccolato
  • miele
  • gelatina di Chianti
  • frutta secca
  • vino rosso corposo
  • castagne

Conservazione

Il Pecorino deve essere ben avvolto in un foglio di pellicola per alimenti, di carta oleata o di stagnola nel frigorifero (meglio se ad una temperatura prossima agli 0° C) affinché ne siano mantenute le caratteristiche.

Sarebbe ottimale conservare tutti i formaggi a pasta dura in un telo di canapa o di cotone, ben lavato e risciacquato, così che non conservi alcuna traccia dei prodotti detergenti usati.  Dopo aver ben avvolto il formaggio nella tela perfettamente asciutta, riponetelo in una dispensa moderatamente aerata.

Se il formaggio presenta una pasta sufficientemente secca, oltre alla tela potrete avvolgerlo con un secondo strato di pellicola bucherellata e infine riporlo in un luogo fresco e buio.

Controllate regolarmente il suo stato di conservazione: potrebbero comparire muffe bluastre in superficie, indice di deterioramento.

Occorre ricordare che la conservazione domestica è influenzata dal clima stagionale: nei mesi estivi, quando la temperature e l'umidità possono raggiungere livelli alti, l'uso del frigorifero diventa indispensabile.

Togliete il Pecorino dal frigorifero, aprite l’involucro in cui lo avete conservato e fatelo ossigenare per circa un’ora, prima di ogni consumo.