Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Crocchette di riso

  • 40 ′
  • Media
  • Antipasti
Adatte sia come antipasto che come portata principale, una volta assaggiate non riuscirete a resistere!

Ingredienti: Per 6 persone

  • 200 g di riso
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 4 uova
  • pane grattugiato q.b.
  • olio per friggere q.b.
  • farina q.b.
  • 5 dl di latte
  • sale q.b.
  • buccia di limone grattugiata q.b.

Preparazione:

Mettete sul fuoco una pentola con il latte con un pizzico di sale e, appena inizierà a bollire, versatevi il riso lasciandolo cuocere fino a quando non avrà assorbito tutto il liquido addensandosi.

Togliete quindi la pentola dal fuoco e aggiungete la buccia grattugiata di mezzo limone e il formaggio, mescolando.

Quando l’impasto si sarà raffreddato aggiungete prima 3 tuorli e, dopo aver mescolato accuratamente, i 3 albumi che avrete provveduto a montare precedentemente a neve ferma con una frusta.

Sbattete l'uovo rimasto in una ciotola.
Con l’impasto di riso formate tante palline grandi quanto delle noci o delle dimensioni che preferite, quindi passatele nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato.

Friggete le crocchette in una padella con abbondante olio bollente facendo in modo che siano totalmente immerse nel liquido. Quando saranno interamente dorate, scolatele con una schiumarola, adagiatele su un piatto ricoperto di carta assorbente e servitele ben calde.

Storie nel piatto

Il riso è un cereale dalle origini antichissime ed incerte. Secondo le teorie più accreditate sembra che le varietà più antiche siano comparse più di quindicimila anni fa nella regione dell’Himalaya, mentre il riso sarebbe stato importato per la prima volta in Europa ai tempi di Alessandro Magno.
Durante tutta l’età antica, però, il riso in Europa rimase un prodotto estremamente costoso, tanto da essere impiegato con scopi curativi ed estetici e non alimentari.
Fu infatti solo tra l’VIII e il IX secolo d.C. che, con l’invasione araba dell’Europa, il riso venne introdotto come prodotto alimentare in Spagna e in Sicilia, entrando così definitivamente a far parte della dieta dei popoli europei, anche se nei primi tempi, veniva ancora considerato una spezia a causa dei prezzo certamente non alla portata di tutti.
In Italia, infatti, le prime coltivazioni di riso probabilmente comparvero intorno al XV secolo per poi diffondersi all’inizio del XVI secolo nel nord Italia, specialmente in Piemonte e in Lombardia.
Grazie alla sua coltivazione locale e al suo alto rendimento, fu così che il riso divenne, nel giro di pochi decenni, un cibo diffusissimo e tipico della dieta dei contadini del Nord-Italia divenendo, di conseguenza, poco appetibile per i nobili.

Altre ricette consigliate