Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Panzerotti di mozzarella e prosciutto

  • 1 h e 21 ′
  • Bassa
  • Pani, focacce, pizze
Dei succulenti calzoni fritti, ripieni di mozzarella e prosciutto.

Ingredienti: Per 6 persone

  • 1 ¾ cup di farina
  • ½ cup di burro
  • 1 tuorlo d'uovo
  • latte
  • 1 uovo
  • 200 g di mozzarella
  • 50 g di prosciutto crudo
  • 30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 uova
  • un Pizzico di prezzemolo
  • un Pizzico di noce moscata
  • pepe
  • 2 uova
  • olio

Preparazione:

Sul piano di lavoro o in una ciotola disponete la farina a fontana con al centro il burro fatto ammorbidire, il tuorlo e un pizzico di sale e lavorate il tutto con le dita, aggiungendo a poco a poco un po’ di latte, fino ad ottenere un impasto sodo e liscio.

Avvolgete il panetto così ottenuto in un panno e fatelo riposare per 30 minuti, quindi stendetelo con l’aiuto di un matterello, ripiegatelo per due volte su sé stesso, riavvolgetelo nel panno e ponetelo nuovamente a risposare per un’altra mezz’ora.

Nel frattempo scolate la mozzarella e sminuzzatela assieme al prosciutto, quindi poneteli in una ciotola assieme al Parmigiano, al prezzemolo, alla noce moscata, al sale e al pepe e amalgamate il tutto mescolandolo con le uova.

Sempre con l’aiuto del matterello stendete quindi l’impasto in due sfoglie spesse circa 5 millimetri, inumidite una delle due con un po’ d’acqua e disponetevi dei mucchietti di ripieno a 3 centimetri l’uno dall’altro.

Ricoprite questa sfoglia con la seconda, premendo con le dita intorno ai mucchietti di ripieno e facendo attenzione che le due sfoglie di pasta aderiscano per bene.
Ricavate quindi i panzerotti ritagliando la pasta creando delle mezzelune o dei quadratini con l’aiuto di una rotellina tagliapasta o di un coltello e premete nuovamente sui bordi dell’impasto per sigillare il ripieno.

Mano a mano che i panzerotti saranno pronti, allineateli, distanziati l'uno dall'altro, su un vassoio ricoperto da un telo leggermente infarinato, passateli rapidamente in un piatto nel quale avrete sbattuto 2 uova e fateli friggere, pochi per volta, immergendoli in una padella piena d’olio bollente.

Fateli dorare per bene, quindi, quando saranno croccanti, scolateli con una schiumarola e disponeteli su un piatto ricoperto di carta da cucina.

Guarniteli con sale e serviteli subito.

Storie nel piatto

Sebbene il cibo da mangiare per strada, correndo tra un impegno e l’altro, sia ormai considerato un prodotto dei tempi moderni, in realtà questi ha origini molto antiche.
Se fosse possibile fare una passeggiata per le vie della Roma imperiale, infatti, ci s’imbatterebbe con molta facilità in dei venditori ambulanti di “panis ac perna”, dei panini al mosto farciti con una sorta di prosciutto cotto nell’acqua dei fichi secchi che gli antichi romani erano soliti consumare camminando per le vie della città.
A pensarci bene, d’altronde, sono molteplici le pietanze tradizionali della gastronomia italiana che si adattano alla definizione di “street food”: dai gelati, ai panzerotti, passando per gli arancini, esistono diverse decine di ricette di cibi adatti ad essere consumati rapidamente per strada e che sono spesso il frutto di tradizioni secolari.
I panzerotti, quindi, fanno parte di quello che si potrebbe definire il tipico “street food” all’italiana e, sebbene siano un prodotto tipico del sud Italia e in particolare della Puglia, è ormai possibile assaporarli passeggiando per le vie di quasi ogni città d’Italia.

Altre ricette consigliate