Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Tramezzino Ticino

  • 15 ′
  • Bassa
  • Antipasti
Pere, gorgonzola e noci danno vita ad un’idea veloce e gustosa per uno spuntino o un pranzo leggero.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 8 Fette di pancarré
  • 110 g di Gorgonzola piccante, a fettine
  • 6 gherigli di noci
  • 1 pera

Preparazione:

Metti le fette di pane una sopra l'altra e con il coltello da pane taglia la crosta ai quattro lati.

Sopra quattro di queste disponi le fettine di gorgonzola, distribuisci i pezzetti di noci e sopra metti le fettine di pera.

Copri con le altre fette di pane, premi leggermente e metti i tramezzini sopra un canovaccio umido; tagliali a metà in diagonale, ricoprili con un altro canovaccio umido e tienili così fino a quando li servirai.

Storie nel piatto

Il Tramezzino è la variante italiana dell’anglosassone sandwich, che a sua volta s’inserisce nella lunga storia dei panini.
Sebbene il panino sia ormai considerato il cibo simbolo della modernità, infatti, la sua storia è notevolmente antica.
Il panino era infatti già presente in diverse culture antichissime ed eterogenee. Uno dei primi panini farciti di cui abbiamo notizia, ad esempio, è quello inventato da un rabbino di nome Hillel intorno al I secolo a.C. che decise di farcire del pane azzimo con noci, mele e spezie.
Nell’antica Roma, invece, esisteva addirittura una sorta d’antenato dell’odierno fast food. Esistevano, infatti, dei banchetti sparsi per le strade che vendevano dei panini al mosto ripieni di una sorta di prosciutto cotto.
Il sandwich, invece, è stato effettivamente inventato più di recente, per la precisione nel 1762 dal quarto conte di Sandwich. Questi, infatti, era un patito del gioco delle carte e una sera, non volendosi allontanare dal tavolo da gioco, chiese al suo maggiordomo di mettere la fetta dell’arrosto che sarebbe dovuta essere la sua cena. tra due fette di pane senza crosta, in modo da poter cenare senza interrompere la partita.
Quando videro giungere al tavolo l’appetitoso spuntino, i compagni di gioco del Conte s’entusiasmarono e chiesero che gli fosse servito per cena “lo stesso di Sandwich”, dando così involontariamente il nome a quello che sarebbe divenuto il più classico degli spuntini.
Dall’Inghilterra, nei secoli, il sandwich ha fatto il giro del mondo, arrivando in Italia all’inizio del XX secolo, dove venne proposto dai futuristi e da D’Annunzio col nome “traidue” che venne in seguito modificato in “tramezzino”.

Altre ricette consigliate