Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Delizie di Pasqua

Celebrate le festività pasquali con le migliori ricette della tradizione regionale italiana scelte per voi dai nostri Chef.

Tra la vasta gamma di ricette tradizionali di Pasqua, gli Chef di Academia Barilla hanno selezionato per voi due menù per rendere assolutamente indimenticabile il vostro pranzo di Pasqua.

Leggi di più...

Il menu consigliato dagli Chef di Academia Barilla

Uova alla monachina
Un antipasto originale e dall’aspetto gradevole che stupirà i vostri ospiti.
Minestra all'uovo
Per continuare il vostro pranzo di Pasqua all’insegna della tradizione un primo piatto leggero, ma saporito.
Carré d'agnello con carciofiCarré d'agnello con carciofi
Una deliziosa videoricetta per onorare al meglio uno dei piatti più tipici della tradizione pasquale italiana.
Colomba
Per concludere degnamente il vostro banchetto un gustosissimo dolce a forma di colomba, simbolo di pace.

Menu tradizionale di Pasqua

Asparagi di Bassano con salsa di uova sode
Un antipasto delicato, ideale per aprire il vostro pranzo di Pasqua.
Sciusceddu
Un primo piatto tipico della città siciliana di Messina, dove per tradizione viene consumato la Domenica di Pasqua.
Torta pasqualina
La portata principale del vostro pranzo: una torta di pasta sfoglia ripiena di ricotta e bietole tipica della tradizione della Liguria.
Ciambelle di Pasqua
Queste originali ciambelle arricchite da uova intere tipiche della tradizione pasquale del meridione d’Italia, soddisferanno anche i commensali più golosi.

Scopri altre ricette della tradizione pasquale

Pinza goriziana
Soffice e goloso, un dolce tipico della tradizione pasquale friulana.
Pastiera napoletana
Il golosissimo dolce pasquale tipico della tradizione napoletana, dal sapore unico e speziato.
Pizza dolce di Pasqua
Dolce e fortemente aromatica, un dolce umbro tipico del periodo pasquale.

Storie nel piatto

Pasqua è una delle più importanti festività della religione cristiana, in quanto celebra la Resurrezione di Gesù Cristo, tre giorni dopo essere stato crocifisso.
Una delle particolarità di questa ricorrenza è che si tratta di una festività dalla data variabile, infatti, come deciso dal Concilio di Nicea del 325 d.C., la Pasqua si celebra la Domenica successiva al primo plenilunio di Primavera, e per questo può verificarsi in una qualunque data tra il 22 Marzo e il 25 Aprile.
La settimana che precede il giorno di Pasqua, che ha inizio con la Domenica delle Palme, è detta la “Settimana Santa” ed è un periodo ricco di celebrazioni fortemente simboliche, tra le quali le più famose sono l’allestimento dei “sepolcri” nelle Chiese, ovvero la rappresentazione più o meno simbolica della tavola a cui Gesù consumò la sua ultima cena assieme ai suoi dodici discepoli, e la processione del Venerdì Santo, durante la quale si ripercorre l’intera via Crucis, in alcuni casi con rappresentazioni molto realistiche del percorso di Gesù verso la crocifissione. 
L’importanza della Pasqua nella cultura italiana, d’altronde, è riscontrabile anche nella tradizione gastronomica, data la ricchezza dei piatti tipici pasquali.
Durante il pranzo di Pasqua sulle tavole italiane non mancano mai le uova e l'agnello, che vengono proposti o come ingredienti o simbolicamente sotto forma di dolci.
Le prime, infatti, sono simbolo di vita e di rinascita, in quanto molti esseri viventi nascono da esse, mentre  il secondo simboleggia il sacrificio del figlio di Dio per la salvezza dell’umanità.