Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Fettuccine alla romana

  • 1 h e 5 ′
  • Media
  • Primi piatti
La pasta più tipica della cucina romana condita da un sugo particolarmente ricco e gustoso.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 400 g di farina
  • 4 uova
  • 1 dl di sugo di carne
  • 1 cipolla
  • 100 g di fegatini di pollo
  • 200 g di petto di pollo
  • 50 g di funghi secchi
  • 5 cl di passata di pomodoro
  • 1 dl di brodo
  • sale e pepe q.b.
  • 80 g di burro
  • 50 g di Pecorino grattugiato

Preparazione:

Disponete la farina a fontana, aggiungetevi le uova ed impastate con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Fatelo quindi riposare per 30 minuti coperto con un telo o avvolto in una pellicola per alimenti.

Tirate la pasta in sfoglie sottili un millimetro con il matterello o con l’aiuto dell’apposita macchina, infarinatele leggermente, ripiegatele più volte su loro stesse e, con un coltello, tagliatele a losanghe larghe poco più dì mezzo centimetro. Disponete le fettuccine bene aperte sopra un vassoio ricoperto con un panno pulito e leggermente ricoperto di farina per farle asciugare.

Fate ammollare i funghi secchi immergendoli in una ciotola piena d’acqua tiepida per 20 minuti.
Nel frattempo sbucciate e tritate la cipolla. Tagliate i fegatini ed il pollo a cubetti molto piccoli.

Ponete una casseruola su un fuoco di media intensità con 50 grammi di burro e, quando questo si sarà sciolto, aggiungete la cipolla e lasciatela imbiondire per un paio di minuti.

Appena la cipolla avrà preso colore unitevi i funghi scolati e tritati grossolanamente, fateli cuocere per un paio di minuti, quindi aggiungetevi la carne. Fatela rosolare uniformemente per 5 minuti circa, quindi versate la salsa di pomodoro, abbassate la fiamma, regolate di sale e di pepe e lasciate cuocere per 20 minuti circa aggiungendo il brodo per evitare che la salsa si asciughi troppo.

Nel frattempo fate cuocere le fettuccine in una pentola piena d’abbondante acqua bollente e salata per 4 o 5 minuti, quindi scolatele, conditele con il rimanente burro ed il sugo di carne caldo e mescolate.

Versate le fettuccine in una zuppiera, ricopritele con il sugo ai funghi precedentemente preparato, mescolate, guarnite con il pecorino grattugiato e servite.

Storie nel piatto

Oltre ad essere uno dei cibi più rappresentativi della gastronomia italiana la pasta è forse anche uno dei più antichi.
Le sue origini, infatti, sono riconducibili a tempi molto antichi, tanto che è praticamente impossibile stabilire quando sia stata preparata per la prima volta. Quel che è certo, però, è che già diversi secoli prima della nascita dell’Impero romano gli Etruschi, antichi abitanti dell’odierna Toscana, producevano una pasta che i greci chiamavano “laganon” e che non era altro che una sfoglia di pasta fresca tagliata a strisce.
Non stupisce, quindi, che questa tipologia di pasta sia tipica di quasi tutto il centro-nord Italia sebbene venga preparata con modalità leggermente differenti e chiamata con nomi diversi a seconda delle zone.
Le fettuccine sono una di queste varianti e sono tipiche in particolare della Ciociaria una regione a sud-est di Roma, dove questo tipo di pasta viene tradizionalmente accompagnato da una gran varietà di salse.

Altre ricette consigliate