Pasta al sugo bianco di melanzane

Una salsa originale a base di melanzane, basilico ed olio per un primo piatto leggero e semplice da preparare.

  • Tempi

    30 minuti

  • Difficoltà

    Bassa

  • Portata

    Primi piatti

Ingredienti

per 4 persone

Preparazione

20 minuti per la preparazione + 10 minuti per la cottura



Lessate il basilico per qualche secondo in una pentola piena d’acqua bollente e salata.
Scolatelo con un mestolo forato e immergetelo immediatamente in una ciotola piena d’acqua ghiacciata in modo da fargli conservare un bel colore verde brillante.

Pulite le melanzane, pelatele e tagliatele in pezzi piuttosto grossolani, quindi immergetele in una pentola piena d’acqua bollente e salata e fate cuocere per una decina di minuti o comunque fino a quando non si saranno ammorbidite.

Scolate il basilico, asciugatelo con un foglio di carta da cucina, ponetelo in una ciotola con 50 ml d’olio e passatelo con il mixer fino ad ottenere una salsina omogenea.

Scolate le melanzane con un mestolo forato e passatele con il frullatore con un pizzico di sale e di pepe fino ad ottenere una salsa non troppo liquida.

Fate quindi cuocere la pasta in una pentola piena d’acqua bollente salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione.

Nel frattempo versate la salsa di melanzane in una padella, aggiustatela di sale e di pepe, unitevi un po’ della salsa di basilico precedentemente preparata, mescolate e fatela scaldare a fuoco moderato.

Una volta che la pasta sarà cotta al dente, scolatela, versatela immediatamente nella padella con la salsa, fatela saltare e unitevi metà del Parmigiano Reggiano grattugiato e il rimanente olio.

Mescolate nuovamente la pasta, servitela nei piatti guarnita con un po’ di parmigiano e la rimanente salsa di basilico e servite immediatamente.

VIENI A GUSTARE IL Parmigiano Reggiano

Food Tour - Cibi e vini di Parma Avete mai gustato il sapore inconfondibile di una forma di Parmigiano Reggiano appena aperta, o la fragranza di una scaglia accompagnata da Aceto Balsamico Tradizionale di Modena? Sono esperienze gastronomiche che solo nella culla del Parmigiano Reggiano sprigionano tutta la loro autenticità.
Academia Barilla vi porta a scoprire questi sapori con i suoi tour. Per saperne di più...

STORIE NEL PIATTO

La melanzana, frutto della pianta erbacea Solanum melongena, è una bacca commestibile solo se cotta. Contiene, infatti, una sostanza tossica chiamata solanina, la cui quantità è inversamente proporzionale al grado di maturazione del frutto e si riduce sensibilmente con la cottura o la salatura.
Nonostante nei secoli passati abbia avuto scarsa fortuna come ingrediente in cucina (era diffusa addirittura la credenza che il suo consumo fosse causa di pazzia), oggi questo ortaggio è parte importante della gastronomia italiana e mediterranea.
La melanzana è particolarmente adatta alla preparazione di piatti saporiti e sostanziosi, perché assorbe bene i grassi alimentari. Può essere anche grigliata o bollita, e condita con olio o pochi grassi, per ricette più leggere.

LO SAPEVATE CHE...

...la melanzana appartiene alla famiglia delle Solanacee, la stessa di patate, pomodoro, peperone, ma anche del tabacco?
Durante la seconda guerra mondiale, quando il tabacco divenne introvabile per i contadini, le sigarette venivano confezionate artigianalmente utilizzando foglie di melanzana essicata.

ALTRE RICETTE CONSIGLIATE

In caricamento...