Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Risotto al gorgonzola con salsa di pere

  • 40 ′
  • Media
  • Primi piatti
Una dolce rivisitazione di un classico risotto in cui il sapore piccante del formaggio erborinato si combina alla perfezione con la dolcezza della salsa alla pere.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 320 g di riso carnaroli
  • 50 g di cipolla
  • 75 cl di brodo vegetale
  • 30 g di burro
  • 30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 100 g di Gorgonzola
  • mezzo Spicchio d'aglio
  • 2 Rametti di maggiorana
  • 5 dl di brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 3 pere

Preparazione:

Preparare la salsa

Sbucciate le pere e tagliatele a pezzettoni.
Pelate e tritate l’aglio finemente e lavate e sfogliate la maggiorana.

Ponete una padella su un fuoco di media intensità con l’olio e, appena questo sarà caldo, aggiungete i pezzi di pera e fateli rosolare per un paio di minuti.

Salate, pepate e aggiungete l’aglio e le foglie di maggiorana, quindi coprite con il brodo e fate cuocere fino a che le pere non saranno morbide.

Togliete la padella dal fuoco, fate intiepidire le pere, quindi frullate il tutto, aggiustando di sale e pepe e conservando la salsa al caldo.

Per il risotto

Pulite e tritate la cipolla.
Ponete una padella su un fuoco di media intensità con l’olio e, appena questo sarà caldo, la cipolla tritata finemente che dovrà cuocere lentamente senza diventare scura. Aggiungete il riso, fatelo tostare per due minuti, cioè fin quando non risulterà trasparente, ed aggiungete un pizzico di sale.

Portate a cottura il risotto aggiungendo brodo bollente, un poco alla volta.
Quando il riso e’ al dente (circa 16/18 minuti dipende dalla qualità di riso) toglietelo dal fuoco, aggiungete metà del gorgonzola ed il burro a pezzetti, mescolate e coprite con un coperchio.

Fate riposare due minuti.
Aggiungete quindi il rimanente gorgonzola ed il Parmigiano Reggiano e mescolate bene fino a quando il formaggio non risulterà cremoso.

In dei piatti fondi versate la salsa di pere e su questa adagiate il risotto.
Guarnite con un rametto di maggiorana ed una spolverata di pepe macinato di fresco e servite.

Lo Chef consiglia

Questa ricetta, che è una rivisitazione del classico risotto al gorgonzola, esalta il sapore piccante del formaggio erborinato, bilanciandone la sapidità con la dolcezza della salsa alla pere.

Storie nel piatto

Il Gorgonzola è uno dei formaggi italiani più famosi nel mondo caratterizzato dalle striature erborinate e dal suo sapore unico che può essere sia leggermente piccante sia dolce. Questo formaggio, che prende il suo nome dalla cittadina di Gorgonzola situata a pochi chilometri da Milano, ha origini molto antiche e la sua invenzione, che non è possibile datare con certezza, risale all’alto Medioevo.
Proprio l’incertezza riguardo a quando e a come sia nato il Gorgonzola ha da sempre legato l’origine di questo formaggio ad una leggenda piuttosto curiosa.
Secondo questa storia tramandata ormai da secoli, infatti, nel paese di Gorgonzola viveva tanto tempo fa un ragazzo che svolgeva le mansioni di apprendista in un caseificio e a cui il suo maestro affidava sistematicamente l’importante compito di sorvegliare la lavorazione del formaggio. Nonostante il compito richiedesse molta attenzione, il giovane lo svolgeva ogni giorno alla perfezione fino a quando una sera, distratto da una sorpresa fattole dalla sua fidanzata, scordò di completare la lavorazione del formaggio.
Appena giunto a lavoro la mattina dopo il ragazzo si rese immediatamente conto della sua dimenticanza poiché ritrovò la cagliata apparentemente inutilizzabile poiché ricoperta di muffe del colore dell’erba. Essendo conscio della punizione verso cui sarebbe andato incontro se il suo maestro avesse scoperto tutto, il giovane apprendista decise di mescolare la cagliata che credeva rovinata con il latte appena munto cercando di far sciogliere la muffa. Le venature verdastre non scomparvero, ma in compenso il ragazzo si rese velocemente conto di aver appena inventato un formaggio cremoso a cui le muffe donavano un sapore unico e delizioso: senza volerlo aveva appena inventato il Gorgonzola.

Altre ricette consigliate