Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Pasta e lenticchie

  • 1 h
  • Media
  • Primi piatti
Un tipico primo piatto autunnale, caldo e sostanzioso, ideale per le cene tranquille.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 9 oz di spaghetti tagliati
  • 10 oz di lenticchie
  • 100 g di sedano
  • 2 Spicchi d'aglio
  • 100 g di cipolla
  • 11 oz di pomodori pelati
  • 5 cl d'olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Pulite e sciacquare le lenticchie e mettetele in ammollo per 12 ore in acqua fredda.

Tritate il sedano e la cipolla.

Ponete una pentola, possibilmente di coccio, sul fuoco con l’olio e, appena questo sarà caldo aggiungete la cipolla, il sedano e lo spicchio d’aglio pelato. Fate cuocere per 5 minuti, quindi aggiungete i pomodori pelati.

Quando la salsa risulterà piuttosto densa, aggiungete le lenticchie e coprite con acqua fredda (deve superare di un paio di cm il livello delle lenticchie).

Fate riprendere a bollire l’acqua e lasciate cuocere con coperchio per circa 20 minuti a fuoco basso. Regolate quindi di sale e aggiungete la pasta rotta in pezzi di circa 2 cm ciascuno e facendola cuocere il tempo indicato sulla sua confezione.

Togliete dal fuoco e condite con il rimanente olio a crudo.

Servite la pasta calda guarnita con abbondante pepe nero.

Storie nel piatto

I legumi sono coltivati da tempi antichissimi e sebbene non siano quasi mai stati considerati un genere alimentare pregiato, sono comunque sempre stati presenti in tutte le diete grazie al loro altro valore nutritivo.
La lenticchia, in particolare, sembra sia il primo legume ad essere mai stato coltivato quasi diecimila anni fa e sarebbe originario della zona dell’odierno Medio Oriente e più precisamente della Siria da dove si sarebbe diffuso nell’intera area mediterranea: dapprima in Egitto e poi in Grecia e a Roma.
Nominata nel libro della Genesi nella Bibbia, nonostante ed esaltata per le sue doti terapeutiche dall’antico medico greco Galeno, le lenticchie godettero di una fama particolarmente favorevole durante il Medioevo. Nonostante come gli altri legumi, la lenticchia sia sempre stato un cibo molto diffuso nelle classi più povere, in passato era comunque uno dei legumi più pregiati e questo lo rendeva ideale per essere consumato a tutti i livelli sociali nei giorni di digiuno previsti dal calendario liturgico.

Altre ricette consigliate