Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Baccalà alla vicentina

  • 3 h e 30 ′
  • Media
  • Secondi piatti
Dal Veneto, una ricetta tipica della tradizione regionale. I nostri chef vi guidano alla preparazione di uno dei piatti più caratteristici della cucina italiana, passo dopo passo.

Ingredienti: Per 4 persone

Preparazione:

Passaggio 1

Tenete a bagno lo stoccafisso per 24/36 ore. Eliminate con cura la lisca centrale e le spine.
Mettete un tegame sul fuoco medio, aggiungete l’olio e dopo pochi istanti fate rosolare la cipolla con un pizzico di sale.

Baccala’ alla vicentina - passaggio 1

Passaggio 2

A questo punto abbassate il fuoco. Aggiungete le acciughe sminuzzate e il prezzemolo tritato.

Baccala’ alla vicentina - passaggio 2

Passaggio 3

Tagliate a pezzi lo stoccafisso, infarinatelo e poi cospargetelo con il formaggio grattugiato.

Baccala’ alla vicentina - passaggio 3

Passaggio 4

Versate il latte nella casseruola e, cuocendo sempre a fuoco dolce, aggiungete lo stoccafisso. Lasciate cuocere senza mescolare.

Baccala’ alla vicentina - passaggio 4

Passaggio 5

Coprite se necessario con altro latte, condite con poco sale e una spolverata di pepe e ultimate la cottura.

Baccala’ alla vicentina  - passaggio 5

Consigli dello chef:

La casseruola con lo stoccafisso non deve essere mai coperta perché l’uso del coperchio potrebbe far scurire il pesce. L’olio deve essere abbondante e il fuoco dolce, perché il pesce non deve friggere, ma sobbollire delicatamente. È preferibile non mescolare perché i pezzi tendono a disfarsi, basterà scuotere la casseruola con movimenti ondulatori.

Nota:

Nel Nord-Est lo stoccafisso viene definito baccalà. Nel resto d'Italia il termine baccalà indica il merluzzo sotto sale, mentre lo stoccafisso è il merluzzo essicato.

Commenti

commenti gestiti con Disqus