Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Cantucci

  • 55 ′
  • Media
  • Dolci e Frutta
Sicuramente fra i biscotti secchi italiani più conosciuti, sono perfetti per finire un pasto, accompagnati da un buon bicchiere di vino passito. Un classico della cucina italiana, da gustare tutto l’anno

Ingredienti:

  • 180 g di burro
  • 12 oz di zucchero semolato
  • 3 uova + 1 tuorlo
  • 4 g di sale
  • 0,25 g di vaniglia in polvere
  • 4 g di noce moscata macinata
  • 5 g di lievito
  • 500 g di farina
  • 250 g di mandorle con pelle

Preparazione:

Passaggio 1

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente per almeno 45 minuti. Lavorate bene il burro morbido con lo zucchero semolato in una ciotola, quando avrà una consistenza cremosa aggiungete le uova e continuate a impastare.

Passaggio 2

Unite la farina miscelata al lievito chimico, infine la noce moscata e la vaniglia.

Passaggio 3

Aggiungete anche le mandorle e mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Passaggio 4

Mettete l’impasto in un sac à poche (una tasca di tela da pasticceria) e, su una teglia da pasticceria rivestita da carta da forno, formate dei filoni (simili a una piccola baguette).

Mettete la teglia in forno già caldo a 200°C per circa 15 / 20 minuti. Sfornate e fate leggermente intiepidire i filoni, quindi formate i cantucci tagliandoli in diagonale, usando il coltello a lama liscia, in modo da ottenere fette di uno spessore di circa 1 cm.

Rimettete in forno per qualche minuto finché i cantucci non saranno biscottati da entrambi i lati.

Consigli dello chef:

L’operazione di tagliare i filoni di impasto, una volta cotti, deve essere fatta velocemente, perché altrimenti l’impasto tende a seccarsi e a rompersi durante il taglio.

E’ opportuno passarli nel forno una volta tagliati, per consentire di asciugarli bene al centro.

Una volta cotti, i cantucci devono essere raffreddati e conservati in luogo asciutto.

Si possono conservare per molti giorni.