Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Capesante alla veneziana

  • 25 ′
  • Bassa
  • Antipasti
Un antipasto caldo di pesce, tipicamente veneziano ma diffuso in tutto l’alto Adriatico. A Venezia le capesante vengono servite sia come appetizers che come saporito secondo piatto.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 8 capesante
  • 5 g d'aglio
  • 15 g di prezzemolo
  • 3 cl d'olio extravergine di oliva
  • 5 ml di succo di limone
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Passaggio 1

Spazzolate con cura le conchiglie ancora chiuse. Lavatele accuratamente e poi apritele per prepararle per la cottura, eliminando la parte gialla e tenendo solo la parte bianca ben pulita.

Passaggio 2

In un tegame dai bordi bassi, che le possa contenere tutte, scaldate l’olio e inseritevi i molluschi. Sempre a fuoco vivo aggiungete l’aglio e il prezzemolo tritati finemente.

Passaggio 3

Condite il tutto con il sale e il pepe ultimando così la cottura per 5 minuti.  Unite il succo di limone. Ricomponete ciascuna valva disponendo due molluschi per ciascuna e conditeli con l’intingolo di cottura.

Altre ricette consigliate

Consigli dello chef:

Il segreto di questo piatto, che nei migliori ristoranti viene servito à la carte, sta nella freschezza delle capesante: può essere consumato sia freddo che caldo. A volte è accompagnato a crostini caldi profumati all’aglio.

Storia del piatto:

‘Capasanta’ è il nome che si attribuisce alla Coquille Saint-Jacques, simbolo dei pellegrini che si recavano a San Giacomo di Compostela in Spagna. E’ anche presente come simbolo nello stemma araldico di Papa Benedetto XVI. Sotto altri aspetti è legata all’immagine di Venere, come nel famoso quadro del Botticelli che ritrae la nascita della dea. Fonte: Biblioteca Gastronomica Academia Barilla.