Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Cernia alla matalotta

  • 40 ′
  • Bassa
  • Secondi piatti
Dalla Sicilia, tutto il sapore del pesce fresco.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 800 g di cernia
  • 200 g di pomodori ciliegina
  • 100 g di cipolla
  • uno Spicchio d'aglio
  • 1 foglia di alloro
  • 60 g di farina
  • 8 g di prezzemolo
  • 1 dl di vino bianco
  • 5 cl d'olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • 1 dl di brodo di pesce
  • 100 g di funghi champignon
  • 30 g di mandorle
  • 100 g di zucchini
  • filetti di mandorle q.b.
  • 80 g di peperoni

Preparazione:

Passaggio 1

Preparate in un contenitore a bordi bassi la quantità di farina necessaria ad infarinare i filetti di cernia.

Cernia alla matalotta - passaggio 1

Passaggio 2

In una padella con un filo d’olio fate soffriggere a fuoco medio metà della cipolla tagliata a listarelle e l’aglio ridotto a lamelle, per circa un minuto. Unite i filetti infarinati e lasciateli rosolare bene 1-2 minuti. Bagnate con il vino bianco e lasciatelo evaporare a fuoco vivo.

Cernia alla matalotta - passaggio 2

Passaggio 3

Unite i pomodorini tagliati in quarti, insaporite con un pizzico di sale e una spolverata di pepe e irrorate con il brodo di pesce. A questo punto aggiungete l’alloro e i funghi, puliti e tagliati a listarelle.
 

Cernia alla matalotta - passaggio 3

Passaggio 4

Terminate con il prezzemolo tritato e fate cuocere il tutto a fuoco lento per alcuni minuti.

Cernia alla matalotta - passaggio 4

Passaggio 5

A parte, saltate la restante cipolla a fettine con le zucchine a rondelle. Unite poi i peperoni, a pezzetti di circa 2 cm di lato, regolate di sapore aggiungendo un pizzico di sale e fate saltare a fuoco vivo.

Cernia alla matalotta - passaggio 5

Passaggio 6

Infine aggiungete le mandorle a filetti.

Cernia alla matalotta - passaggio 6

Passaggio 7

Adagiate i filetti sul fondo di un piatto da portata e guarniteli sistemandovi sopra le verdure saltate.

Cernia alla matalotta - passaggio 7

Consigli dello chef:

La cottura in padella del pesce va preferibilmente eseguita a fuoco vivo, per evitare che la fibra assorba troppa umidità. L’acqua di vegetazione delle verdure saltate deve evaporare completamente durante la cottura.