Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Focaccia con patate

  • 40 ′
  • Bassa
  • Pani, focacce, pizze
Soffice e gustosa, questa deliziosa focaccia di patate arricchita dalla dolcezza dei pomodori ciliegino è l’ideale da servire come rapido spuntino o come antipasto.

Ingredienti: Per 8 persone

  • 1 kg di farina
  • 150 g di purea di patate
  • 450 g di latte
  • 35 g di sale
  • 15 g di zucchero semolato
  • 50 g d'olio extravergine di oliva
  • 30 g di lievito di birra
  • 100 g di pomodori ciliegina
  • 2 Rametti di rosmarino

Preparazione:

Passaggio 1

Impastare tutti gli ingredienti citati per confezionare la pasta per focacce: lasciatela riposare in luogo asciutto e non ventilato. Stendere l’impasto lievitato in uno stampo, leggermente unto con olio. Mettetelo in disparte lasciandolo riposare per 10 minuti ancora.

Passaggio 2

Adagiare sopra l’impasto un po’ di rosmarino e i pomodorini tagliati a metà.

Passaggio 3

Ungere la superficie, cospargete di sale grosso e infornare a 200°C.

Passaggio 4

Togliete dal forno e servite calda.

Consigli dello Chef

La quantità di farina e di liquidi (acqua latte olio uova ecc) da utilizzare per realizzare l’impasto è variabile e in funzione della farina utilizzata. Anche farine della stessa marca ma che provengono da macinature differenti possono comportarsi in modo leggermente diverso nell’assorbimento dei liquidi.
Le quantità per preparare l’impasto qui riportate possono variare un po’ in funzione della farina che utilizzerete. Tenete disponibili un po’ di farina e di acqua in più, in modo da poterli aggiungerli all’impasto se necessario per ottenere la giusta consistenza: cioè un impasto liscio, elastico e che si stacchi facilmente sia dalle mani e dal piano di lavoro.

Fate riposare la pasta lontana dall’aria corrente, avendo cura di coprirla per evitare che la superficie si secchi. Una volta confezionato il calzone, prima di infornarlo lasciatelo riposare qualche minuto, perché la pasta possa perdere l’elasticità eccessiva dovuta all’ultima lavorazione.

Storie nel piatto

In Italia vengono coltivate diverse varietà di pomodori, tra queste una delle più famose e apprezzate è quella dei ciliegini di Pachino.
Rinomata per le sue coltivazioni, Pachino è una località situata nell’estremo sud della Sicilia, a ridosso di Capo Passero, l’estremità meridionale dell’isola. In quel punto il mar Ionio e il canale di Sicilia s’incontrano dando vita ad uno spettacolo unico nel suo genere. Molti sono infatti i turisti che giungono appositamente all’Isola delle Correnti, un piccolo isolotto collegato alla terra ferma da un istimo di roccia, per ammirare le correnti dei due mari che, procedendo in direzioni opposte si scontrano increspando il mare.
Ed è proprio in questa zona che vengono coltivati i pomodori di Pachino. Queste coltivazioni risalgono al secondo decennio del XX secolo, quando alcuni agricoltori locali scoprirono che l’utilizzo di acque dall’alto tasso salino provenienti dai pozzi della zona, unito alla singolare vicinanza al mare delle coltivazioni, conferivano ai pomodori coltivati nella zona una qualità straordinaria. È proprio grazie al loro particolare gusto leggermente salino, alle sue proprietà dissetanti e all’alto contenuto di vitamina C che i pomodori di Pachino sono divenuti nel tempo una delle varietà di pomodori italiane più famose nel mondo.

Altre ricette consigliate