Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Gnocchi di semolino con pecorino romano

  • 50 ′
  • Media
  • Primi piatti
Un primo piatto tipico di Roma, di antica tradizione e particolarmente saporito. Seguite passo dopo passo i consigli dei nostri Chef per preparare un’autentica delizia del palato

Ingredienti: Per 4 persone

  • 250 g di semolino
  • un litro di latte
  • 70 g di burro
  • 3 tuorli d'uovo
  • sale e pepe q.b.
  • 3 g di noce moscata
  • 200 g di Pecorino grattugiato
  • 10 g di timo

Preparazione:

Passaggio 1

In una casseruola capace portate ad ebollizione il latte, con il sale, il pepe. Lasciate cadere a pioggia il semolino avendo cura di mescolare senza che abbiano a formarsi i grumi. Lasciate cuocere per alcuni minuti.

Passaggio 2

Una volta coagulato, quando inizia a staccarsi dalle pareti, togliete dal fuoco, incorporate i tuorli e profumate con la noce moscata.

Passaggio 3

Aggiungete poi 3/4 del pecorino grattugiato e mescolate con cura.

Passaggio 4

Unite il burro e stendete l’impasto su una superficie unta di burro fuso o olio.

Passaggio 5

Ungete leggermente la superficie dell’impasto e con l’aiuto di un foglio da carta da forno e un matterello stendete l’impasto dallo spessore di 0.5 cm. Lasciate raffreddare il preparato.

Passaggio 6

Con un coppapasta a forma di goccia, tagliate gli gnocchi, sistemateli su una placca imburrata.

Passaggio 7

Spolverate gli gnocchi con il restante pecorino e gratinate in forno a 200°C per pochi minuti. Gli gnocchi possono essere anche accompagnati con della salsa al pomodoro fresco.

Consigli dello chef:

La noce moscata deve essere aggiunta nell’impasto solo fuori dalla cottura, per non disperderne l’aroma e la fragranza. Il semolino deve essere versato nel latte bollente, per evitare i grumi. I tuorli d’uovo e il formaggio devono essere incorporati all’impasto fuori dalla cottura, per evitare che cuociano.