Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Insalata di Natale

  • 25 ′
  • Bassa
  • Contorni
Direttamente dalla Sicilia un’insalata originale e sfiziosa che porterà sulla vostra tavola un tocco di colore ed originalità.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 10 oz di cicorie dolci
  • 10 oz di sedano
  • 2 Cucchiai di capperi in salamoia
  • 2 Cucchiai d'olive verdi
  • 1 arancia
  • 1 limone
  • 1 melagrana
  • 3 cl d'olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Preparazione:

Lessate per pochi minuti separatamente in acqua salatala cicoria e sedano, scolate e lasciate raffreddare. Mescolate e condite con olio d’oliva e sale.

Pelate a vivo arancia e limone: con un coltellino affilato tagliate le 2 estremità agli agrumi, quindi appoggiateli sul tagliere e - sempre con il coltellino - eliminate tutta la buccia, compresa la parte bianca, mettendo in risalto la polpa.

Tagliateli a rondelle.

Aggiungete i capperi ben lavati e le olive tagliate a pezzetti. Mescolate il tutto e sistemate su un piatto da portata.

Adagiatevi sopra le fette di arancia e limone pelate ‘a vivo’ e chicchi di melagrana in abbondanza.

VIENI A SCOPRIRE SAPORI E PROFUMI DELLA SICILIA

Food Tour - Viaggio in Sicilia Un viaggio in Sicilia è un’esperienza di colori, profumi
e sapori inebrianti. Esplorare le bellezze di quest’isola significa anche andare alla scoperta delle sue tipicità gastronomiche, note in tutto il mondo.
Academia Barilla è pronta per accompagnarvi in un tour indimenticabile, di cui sarete protagonisti insieme ai nostri Chef ed esperti. Siete pronti a partire?

Storie nel piatto

Originario dell’Asia, il melograno fu introdotto sin dall’antichità nell’area del bacino mediterraneo dai Fenici.
Dalle coste orientali del Mediterraneo si diffuse rapidamente sulle coste africane e, in seguito, in Grecia e nei territori dominati da Roma.
Ovunque si sia diffuso il melograno è stato caratterizzato da una forte connotazione positiva, sia livello religioso, è un frutto divino in tutte e tre le grandi religioni monoteiste, sia nelle tradizioni, divenendo quasi ovunque simbolo di prosperità e fertilità.
Nell’antichità, ad esempio, i romani usavano decorare i capelli delle giovani spose con rami di melograno, mentre ancora attuale è la tradizione turca che prescrive che, alla conclusione della cerimonia, la sposa lanci in terra una melagrana e che i chicchi che ne fuoriescono quando si spacca rivelino quanti figli genererà la coppia.

Lo sapevate che...

Secondo alcune teorie il frutto proibito dell’Eden citato nella Bibbia è quello del melograno?

Altre ricette consigliate

Questo piatto fa parte di uno dei menu di Natale elaborati per voi dai nostri Chef