GALA PER L’INAUGURAZIONE DEL TRAFORO DEL SEMPIONE

Sono anni di innovazione, di fermento tecnologico e di quella euforia che nasce dal progresso. L’impresa che ha portato al Traforo del Sempione, rappresenta un’opera di enorme portata culturale, sociale e commerciale. È il 1906 e la galleria ferroviaria, lunga quasi venti chilometri tra la Val d’Ossola e l’Alta Valle del Rodano in Svizzera, porta con sé molteplici significati di apertura, scambio ed evoluzione.

Per festeggiare questa inaugurazione straordinaria è andato in scena a Sion, capitale del Cantone Vallese, un pranzo di Gala sontuoso e ricco dove a fare da padroni sono i prodotti locali, in un racconto che celebra il territorio: la Trota del Rodano agli asparagi del Vallese; il Consommé Royal, un brodo ristretto chiarificato e arricchito da tocchetti di un composto a base di uova cotte in stampi a bagnomaria; Sauce Remaulade, una salsa a base di maionese, senape, cetrioli, capperi tritati e schiacciati, prezzemolo, cerfoglio, dragoncello e ristretto di acciuga.

È un periodo di speranza, di una visione illuminata nel quale il progresso vince contro l’oscurantismo, che porta l’apertura del Traforo del Sempione a essere celebrata con l’allestimento a Milano dell’Esposizione Internazionale.

Vuoi essere aggiornato sulle novità del mondo gourmet?
Login