Bavette al cartoccio

Una ricetta che esalta tutto il gusto del pesce presentata in modo elegante e originale.
359 Views
 
Livello MASTERY
35 min
360 Views
 
Livello MASTERY
4 Persone
35 min
INGREDIENTI: per 4 persone

320 g di Bavette

200 g di calamari tagliati

100 g di gamberetti già puliti

200 g di cozze pulite

200 g di passata di pomodoro

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

5 cl d’olio extra vergine di oliva

1 spicchio d’aglio

Sale e pepe nero q.b.

PREPARAZIONE:

Lavare con molta cura i gamberetti e le cozze, passando queste ultime diverse volte sotto all’acqua corrente per rimuovere tutte le impurità.

 

Pulire i calamari staccando la pelle dalla sacca e separando i tentacoli dal corpo, quindi eliminare le interiora e la penna di cartilagine trasparente. Rimuovere il beccuccio che si trova al centro dei tentacoli e togliere gli occhi. Tagliare quindi a strisce molto sottili. Riporre in frigorifero.

 

Mettere una padella su un fuoco di media intensità con l’olio, lasciarlo scaldare e aggiungere l’aglio appena schiacciato.  Quando quest’ultimo avrà preso colore aggiungere le cozze e il prezzemolo tritato. Coprire con un coperchio. Cucinare finché tutti i muscoli non si saranno aperti. Aggiungere i calamari a strisce sottili e successivamente  la salsa di pomodoro. Poi, per ultimi, i gamberetti. Fare cuocere per 10 minuti.

 

Assaggiare e aggiungere sale e pepe nero a piacere

 

Porre un foglio di alluminio o carta forno adatta al cartoccio su una teglia e preriscaldare il forno a 200°C.

 

Nel frattempo, cucinare la pasta in abbondante acqua bollente e salata. Cuocere le bavette 2 minuti in meno del tempo riportato sulla confezione. Scolare e condire col sugo di mare, mantecando per bene in padella.

 

Disporre il tutto sopra il foglio  di alluminio o carta forno precedentemente preparato e chiudere a cartoccio.
Cuocere nel forno già caldo  a 200°C per tre minuti circa. Aprire il cartoccio con attenzione e terminare la cottura sempre in forno, a cartoccio aperto, per altri 2 minuti.

 

Servire subito.

 

LO CHEF CONSIGLIA

Se volete conferire un tocco d’originalità ed eleganza alla ricetta, potete suddividere la pasta in tanti cartocci quanti sono i commensali, servendoli, dopo aver completato la cottura, direttamente nei piatti.

Sughi di pesce Ricette Invernali Pasta Lunga Pasta Secca Primi Senza latticini Senza uova
Vuoi essere aggiornato sulle novità del mondo gourmet?
Diventa anche tu un Master of pasta
Scopri di più