Frittata dell’imperatore

Un dolce dai sapori tipicamente mitteleuropei, che si può gustare anche in Trentino Alto Adige.
469 Views
 
Livello MASTERY
20 min
470 Views
 
Livello MASTERY
2 Persone
20 min
INGREDIENTI: per 2 persone
  • 4 uova
  • 3 Cucchiai di farina
  • un Cucchiaio di zucchero
  • 2 Cucchiai d’uva passa
  • un Pizzico di sale
  • 2 Noci di burro
  • marmellata di mirtilli rossi q.b.
PREPARAZIONE:

Rompete i tuorli in una ciotola grande, aggiungete lentamente la farina setacciata, il sale, lo zucchero e l’uva passa sbattendo energicamente con la frusta.

Montate le chiare a neve e incorporatele delicatamente alla pastella già preparata.

In una padella grande scaldate il burro: versate la pastella e fatela dorare, poi giratela e fatela dorare dall’altra parte.

Con l’aiuto di una forchetta tagliate la frittata in pezzi e servitela cosparsa di zucchero a velo, accompagnandola con marmellata di mirtilli rossi.

Storie nel piatto

Il Kaiserschmarrn (dal tedesco “Kaiser”, cioè “Imperatore”, e “Schmarr(e)n”, “Frittata dolce”) è un dolce dalle origini austriache ma diffuso anche nel Trentino Alto Adige, dove viene chiamato anche con il nome di Smorm. Sembra che si chiami in questo modo in onore dell’imperatore Francesco Giuseppe d’Asburgo, il quale aveva l’abitudine di fare colazione con una grossa crespella dolce cosparsa di zucchero. Questa robusta frittata dolce può quindi essere perfetta per una colazione energetica e ricca, accompagnata da una grande tazza di caffè. La ricetta della frittata dell’imperatore, che sembra così lontana dalla tradizione italiana, in realtà è tipica e condivisa anche in Trentino Alto Adige, regione ricca di storia e di cultura gastronomica dalle grandi influenze e dai grandi prodotti tipici, come ad esempio l’inconfondibile speck.

Altre ricette consigliate

Dolci
Vuoi essere aggiornato sulle novità del mondo gourmet?
Diventa anche tu un Master of pasta
Scopri di più