FUSILLI INTEGRALI CON SCAROLE E OLIVE

395 Views
 
Livello MASTERY
30 min
396 Views
 
Livello MASTERY
4 Persone
30 min
INGREDIENTI: per 4 persone

320 g  fusilli Barilla

400 g di scarola*

40 g di olive taggiasche, denocciolate

3 cipollotti freschi

40 g uva sultanina ammollata

8-10 alici sott’olio

4 cucchiai di olio Extra Vergine d’Oliva

sale e pepe

 

 

Stagionalità dei prodotti

* è possibile utilizzare altre indivie o foglie esterne di altre varietà di vegetali o insalate (lattughe, crescione, cicorie)

PREPARAZIONE:

Portate ad ebollizione una pentola con 3 lt di acqua e 20 g di sale, con il coperchio.

 

Nel frattempo lavate accuratamente la scarola ed il cipollotto per eliminare eventuali tracce di terra e impurità, magari sciogliendo un cucchiaino di bicarbonato nell’acqua di lavaggio.

 

Tagliate le verdure: le foglie di scarola a strisce grossolane, il cipollotto a fettine sottili separando la parte verde dalla parte bianca, le foglie verdi possono essere unite alla scarola.

 

Quando l’acqua bolle sbianchite le foglie verdi insieme per 30 secondi. Recuperatele con una ramina e raffreddatele con acqua e ghiaccio per fissare il colore.

 

Nella stessa acqua bollente procedete alla cottura passiva della pasta: versate i fusilli e fate bollire 2 minuti senza coperchio, quindi mescolate, mettete il coperchio e spegnete la fiamma. Lasciate la pasta cuocere per altri 8 min, senza togliere il coperchio e senza mescolare.

 

In una padella antiaderente scaldate l’olio extravergine d’oliva.

 

Soffriggete dolcemente la parte bianca del cipollotto, unite i filetti di acciughe, le olive e l’uvetta.  Quando le acciughe saranno sciolte aggiungete la scarola ed il cipollotto sbianchito.

 

Scolate i fusilli e saltateli in padella, amalgamando bene e servite.

 

 

Sughi di verdure Ricette sostenibili Pasta Corta Pasta Integrale Pasta Secca Primi Senza latticini Senza uova
ANCHE l'OCCHIO
VUOLE LA SUA PARTE

SCOPRI LE TECNICHE PER IMPIATTARE
COME UN VERO CHEF.

Clicca qui
Vuoi essere aggiornato sulle novità del mondo gourmet?
Login