Fusillo marinato con clorofilla di aneto e zenzero con salmone affumicato e Pesto alla Genovese

247 Views
 
Livello MASTERY
50 min
248 Views
 
Livello MASTERY
4 Persone
50 min
INGREDIENTI: per 4 persone

360 g Fusilli Barilla

50 g Pesto alla Genovese Barilla

50 g aneto

20 g zenzero

40 g sedano

400 g verdure di stagione

(zucchine, carote, ravanelli, fagiolini, asparagi..)

100 g salmone affumicato a trancio

50 g olio extra vergine di oliva

Sale q.b.

Pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Lavate e pulite lo zenzero e l’aneto conservando piccoli ciuffi di aneto e lamelle di zenzero  necessari per la decorazione finale. Passate la restante parte nell’estrattore e conservate il liquido ottenuto.

 

Prendete i fagiolini, le carote, le zucchine o eventualmente altre verdure di stagione e dopo averle lavate, tagliatele a piccoli cubetti e sbianchitele in acqua salata per pochi istanti, per poi raffreddarle in acqua e ghiaccio; scolatele e mettetele da parte.

 

Prendete il sedano, i rapanelli e gli asparagi e lavateli accuratamente. Con l’aiuto del pelapatate, ricavate delle lamelle di asparago che andremo a mettere subito in acqua e ghiaccio.

La parte di scarto degli asparagi difficile da tagliare a lamelle può essere utilizzata a cubetti ed eventualmente scottata in acqua come abbiamo fatto in precedenza con le altre verdure.

Tagliate a piccole lamelle anche i ravanelli. Per il sedano, utilizzando preferibilmente la parte piĂą bianca, tagliatelo a cubetti che metterete da parte, coprendoli con un piccolo pezzo di carta bagnata.

Per tutte le verdure che andranno utilizzate crude, consigliamo di metterle in acqua e ghiaccio per almeno 30 minuti per accentuarne la croccantezza.

 

Cuocete i fusilli in abbondante acqua salata e scolateli 1 minuto prima del tempo riportato sulla confezione. Fateli raffreddare velocemente.

 

Tagliate il trancio di salmone a cubetti ed unitelo in una ciotola capiente insieme a tutti gli ingredienti preparati in precedenza; condite con l’estratto di zenzero e aneto, l’olio E.V.O, il sale ed il pepe. Cosa molto importante è trattenere qualche cucchiaio d’estratto di aneto e zenzero per la presentazione finale. Basterà aggiungere qualche cucchiaio d’olio, così da ottenere una salsa brillante ed omogeneo.

 

Impiattate, optando per un piatto piano e con un pennello sporcate la base con del Pesto alla Genovese Barilla. Disponete poi la pasta precedentemente condita e terminate con l’olio all’aneto e zenzero tenuto da parte e qualche fogliolina di aneto, i ravanelli, lo zenzero e le lamelle di asparagi.

Sughi di pesce Ricette Primaverili Ricette Estive Ricette Autunnali Pasta di Semola Pasta Secca Senza uova
ANCHE l'OCCHIO
VUOLE LA SUA PARTE

SCOPRI LE TECNICHE PER IMPIATTARE
COME UN VERO CHEF.

Clicca qui
Vuoi essere aggiornato sulle novitĂ  del mondo gourmet?
Login