Lasagne vegetariane

022 Views
 
Livello MASTERY
60 min
023 Views
 
Livello MASTERY
4 Persone
60 min

Ogni tanto bisogna rompere gli schemi e se è vero che le lasagne amate e conosciute da tutti, vanno condite rigorosamente con il ragù, oggi vogliamo proporvi una variante altrettanto saporita e gustosa: le lasagne vegetariane. Rimarrete sbalorditi da quanto un piatto vegetariano possa essere ricco, corposo e salutare allo stesso tempo. Cremose e con un tocco di croccantezza data dalle carote, dalle zucchine e dai piselli, queste lasagne piacciono proprio a tutti!

INGREDIENTI: per 4 persone

10 Lasagne Barilla

2 zucchine

1 carota

100 g piselli

mezza cipolla

olio extravergine di oliva

Per la besciamella:

900 g latte

45 g burro

45 g farina

un pizzico di sale

noce moscata

75 g Parmigiano Reggiano

PREPARAZIONE:

Tritate la cipolla, lavate e tagliate a cubetti le zucchine e le carote.

In una padella, saltate prima la cipolla, quindi unite tutte le verdure ad insaporire.

Tenete da parte.

Nel frattempo, preparate la besciamella: fate bollire il latte e unitelo al composto di burro e farina; portate ad ebollizione facendo attenzione a non formare grumi. Aggiustate di sale e noce moscata.

A questo punto prendete una teglia quadrata ed iniziate con uno strato di besciamella. Disponete 2 Lasagne, verdure e parmigiano.

Ripetete per 4 strati, quindi infornate a 180° per 20 minuti.

Curiosità e ricette consigliate:

Da non confondersi con le lasagne verdi alla bolognese dove cambia soltanto la tipologia di sfoglia, rispetto alla più classica lasagna al ragù. Piacerà ai bambini? Sicuramente! È gustosissima e aspettatevi il bis!

Se a cena sta per arrivare la vostra dolce metà e desiderate preparare una cenetta romantica, approfittatene per preparare i mini-rotoli di lasagne, con la loro forma a tulipano e con il cremoso ripieno di ricotta, zucchine, asparagi e melanzane, farete certamente un figurone!

State cercando una ricetta succulenta? Ecco a voi le lasagne alla napoletana, dove il sapore della pasta fresca si fonde dolcemente con il suo ripieno di carne, salsiccia, ricotta, mozzarella e parmigiano.. Che dire.. Una delizia degna di nota! Secondo la tradizione partenopea vanno preparate il Martedì Grasso, prima dell’inizio della quaresima. Ma sono talmente buone che qualsiasi periodo dell’anno va bene, d’altronde quando prepariamo una pasta al forno, la cucina inizia a profumare di buono, arriva l’acquolina e tutti accorrono per assaggiare una di queste specialità! A tavola.. Siete tutti invitati!

Pasta al Forno Sughi di verdure Ricette Invernali Pasta all'uovo Pasta Secca Primi Vegetariana
ANCHE l'OCCHIO
VUOLE LA SUA PARTE

SCOPRI LE TECNICHE PER IMPIATTARE
COME UN VERO CHEF.

Clicca qui
Vuoi essere aggiornato sulle novità del mondo gourmet?
Login