Melanzane sott’aceto

Un gustoso metodo per conservare le melanzane.
685 Views
 
Livello MASTERY
30 min
686 Views
 
Livello MASTERY
0 Persone
30 min
INGREDIENTI: per 0 persone
  • 2 melanzane
  • uno spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino piccante rosso
  • foglia di mentuccia
  • aceto bianco
  • olio extravergine di oliva
  • finocchio selvatico
  • sale
PREPARAZIONE:

Pulite le melanzane, privatele delle estremità, lavatele e sbucciatele, quindi tagliatele a striscioline.

 

Ponetele in un piatto di grandi dimensioni, cospargetele di abbondante sale, copritele e lasciatele riposare per un paio d’ore.

Una volta passato il tempo necessario, strizzate le melanzane vigorosamente in modo da eliminare tutto il liquido in esse contenuto, quindi riponetele nello stesso piatto, dopo averlo lavato e asciugato, e ricopritele interamente con dell’aceto, lasciandole riposare per un altro paio d’ore.

 

 

Una volta passato il tempo necessario, scolate le melanzane, strizzatele nuovamente per eliminare l’aceto e ponetele a conservare in vasetti di vetro, disponendole a strati e alternando ogni strato di melanzane con uno di menta e finocchio selvatico.

 

Una volta riempiti i vasetti, pressatele con cura, ricopritele interamente con l’olio extravergine d’oliva e chiudete i vasetti accuratamente con il loro tappo.

 

Prima di consumare le melanzane, fate passare almeno un paio di mesi.

Una volta aperti i vasetti, dovrete consumare le melanzane entro 3 mesi.

 

 

 

Lo sapevate che…

 

nella biografia dell’ultimo imperatore azteco, Montezuma, si narra che mentre questi era prigioniero di Cortès trascorreva il tempo mangiando pietanze condite di peperoncino rosso?

Verdure Contorni Vegana
Vuoi essere aggiornato sulle novità del mondo gourmet?
Login