Salsa al cioccolato

La regina delle salse dolci. Da sola o impiegata come guarnizione, è la delizia dei golosi.
323 Views
 
Livello MASTERY
32 min
324 Views
 
Livello MASTERY
6 Persone
32 min
INGREDIENTI: per 6 persone
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 30 g di zucchero
  • un Cucchiaio di burro
  • Rum
  • mezzo Bicchiere d’acqua
PREPARAZIONE:

Fate ammorbidire il burro ponendolo fuori dal frigorifero circa 20 minuti prima di iniziare a preparare la ricetta.

Con una frusta lavorate quindi il burro e lo zucchero in una ciotola fino ad ottenere una crema bianca e spumosa.

Spezzettate grossolanamente la cioccolata e ponetela in un pentolino unendola alla crema appena preparata, quindi fatela sciogliere a bagnomaria, ovvero ponendo il pentolino in una pentola più grande piena a metà d’acqua e posta sopra una fiamma moderata.

Quando il cioccolato si sarà sciolto quasi completamente, unitevi l’acqua e qualche cucchiaio di rum e continuate la cottura, mescolando accuratamente, fino ad ottenere una crema vellutata ed omogenea.

Toglietela quindi dal fuoco ed utilizzatela alla temperatura che preferite.

Storie nel piatto

Il cacao venne importato in Europa per la prima volta dal famoso conquistador Cortés, che lo aveva conosciuto ed apprezzato dalla corte dell’imperatore Monctezuma II.
Al tempo, infatti, le popolazioni indigene facevano largo uso del cacao consumandolo sotto forma di bevanda, ma non solo. Le fave di cacao avevano, infatti, una tale importanza nella vita delle popolazioni del luogo, da essere utilizzate per effettuare scambi economici, alla stregua di monete.
I semi di qualità migliore e di maggiore dimensione, venivano comunemente utilizzati per effettuare acquisti, tanto che le cronache riportano che, ad esempio, per comprare un coniglio erano solitamente necessarie 10 bacche di cacao.
Queste ultime, al pari delle comuni monete in Europa, erano spesso soggette ad alterazioni o a falsificazioni, tanto che l’espressione “falsificatore di cacao” era un insulto molto diffuso tra le popolazioni della zona.

Lo sapevate che…

Il nome scientifico attribuito nel 1735 dal naturalista Linneo al cacao è quello di “theobroma cacao” che in greco vuol dire “cibo degli dei”?
Per quanto questa denominazione possa risultare altisonate, secondo un’antica leggenda azteca la pianta che produce le grosse bacche contenenti i semi di cacao sarebbe stata donata agli uomini da una potente divinità chiamata Quetzalcòatl.

Altre ricette consigliate

 

Dolci
Vuoi essere aggiornato sulle novità del mondo gourmet?
Diventa anche tu un Master of pasta
Scopri di più