Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Zuppa di cavolo nero

  • 1 h
  • Media
  • Primi piatti
Una salutare e gustosa zuppa senza glutine perfetta da assaporare per scaldarsi nelle fredde giornate invernali.

Ingredienti: Per 4 persone

  • 1 cavolo nero
  • 200 g di riso
  • 1,5 litri di brodo di pesce
  • 1 cipolla
  • un Gambo di sedano
  • un Ciuffo di prezzemolo
  • sale q.b.
  • 5 cl d'olio extravergine di oliva

Preparazione:

Dopo averli lavati e puliti tritate la cipolla, il sedano e il prezzemolo. Lavate accuratamente il cavolo e tagliatelo a listarelle, quindi ponete un tegame piuttosto capiente sul fuoco con 4 cucchiai d’olio e, una volta caldo, fatevi soffriggere le verdure.

Una volta pronto il soffritto, versate nel tegame il brodo di pesce e salate, lasciando bollire per 30 minuti.

Aggiungete quindi il riso e fate cuocere per 20 minuti. Aggiungete infine il rimanente cucchiaio d’olio e servite la vostra zuppa di cavolo nero calda o tiepida.

Storie nel piatto

I cavoli di ogni tipo sono ricchi di minerali, antiossidanti e vitamine, oltre ad essere un alimento ideale per le diete ipocaloriche.
Non stupisce quindi che sin dall’antichità questo ortaggio sia stato rinomato per le sue virtù terapeutiche, tanto da essere considerato sacro presso i greci e ritenuto una panacea per tutti i mali dagli antichi romani.
Tra le innumerevoli qualità di cavoli, quello nero è una delle varietà più antiche. Caratterizzato dalle particolari foglie di colore verde intenso con riflessi blu che gli donano un aspetto unico, questo ortaggio è  un ingrediente tipico della cucina toscana, ed in particolare della famosa "ribollita" una minestra di fagioli con pane raffermo e verdure varie.
Ma non sono solo il colore ed il gusto a rendere unico il cavolo nero.
Secondo alcuni studiosi, infatti, questo ortaggio invernale avrebbe la capacità di allontanare la tristezza e riportare il buon umore, proprio come sostenuto dagli antichi studiosi latini.

Lo sapevate che...

gli antichi romani ritenevano che mangiare del cavolo crudo prima di un pasto consentisse di bere vino a volontà senza ubriacarsi?

Altre ricette consigliate